Day By Day Vita da Blogger

Vita da Blogger (io?): crisi esistenziale in corso.

Oggi è una giornata delle mie,  dove non vado da nessuna parte, ne avanti ne indietro, così ho deciso di fermarmi e riflettere, fare un po’ un punto della situazione “blog e dintorni”.

Ieri sera ho litigato almeno un paio d’ore con word e compagnia bella per riuscire a mettere insieme un MEDIA KIT, che mi servirà chissà quando visto l’esiguo traffico che ricevo qui e sulla pagina Facebook (mettilo un like non costa nulla e mi fai felice), inoltre non ho collaborazioni di cui vantarmi o blog tour a cui ho partecipato, trattasi di puro “esercizio di stile”. Mi sono incaponita e da li ho tirato fuori l’idea malata di farmi pure un logo, a che diavolo mi serve un logo se nessuno (o molto pochi) mi seguono? da chi mi devo distinguere? Un logo poi, come diavolo si fa?!

Nel mio “esercizio” di ieri ho anche cercato, come la teoria insegna, di capire meglio i miei competitors, risultato: non ne ho perchè sono sotto ogni media plausibile, sono una goccia minuscola nell’oceano dei blog, un micron al confronto di una massa enorme di parole, foto, disegni, idee e soldi!

Leggo solo di gente “che ce l’ha fatta” a distinguersi, ad essere influencer in questo o quel campo, poi c’è chi è riuscito a farne un lavoro… forse il mio problema è volere molto (troppo) subito e quindi i tempi lunghi del blog mi stanno stretti. A dire il vero in questo momento mi sta stretto un po’ tutto, pantaloni compresi..

Sto continuando a studiare e a pormi domande cercando risposte, soluzioni geniali, idee brillanti, ma l’unica cosa che vedo è che mi manca davvero molto per potermi considerare in grado di “gestire” un blog, vorrei davvero riuscire in questa impresa, ad oggi titanica, qualcuno degli addetti ai lavori è stato così gentile che mi ha donato suggerimenti, qualcuno credo mi abbia cestinata, altri ti guardano un po’ con sospetto… Insomma anche la blogosfera è come la vita: un casino!!

Comunque alla fine il MEDIA KIT non è finito, il LOGO è diventato un accorato appello su Facebook, a cui nessuno per ora ha risposto (ho però obbligato qualcuno a farsene carico), l’ansia da prestazione mi ha tenuta sveglia tutta la notte e… non va bene!

Per dovere di cronaca: la settimana scorsa ho anche “sponsorizzato” la fan page, così sono riuscita a sfondare il muro dei 200 like, pare di aver vinto la lotteria, ma poi, è finita e tutto è tornato a non girare come solito…

Se qualcuno di “quelli bravi” passa da qui e ha voglia di investire un po’ di tempo, sarà ricompensato con pacche sulle spalle, un amore incondizionato e tanto cibo.

 

 

You Might Also Like

27 Comments

  • Reply
    partyepartenze
    03/04/2017 at 9:54 PM

    Non sono una di quelle brave, ma sono una di quelle sempre disponibili alle pacche sulle spalle! Tieni duro, tutti i grandi hanno esitazioni prima di ripartire con nuova energia.

    • Reply
      Sa
      03/04/2017 at 9:56 PM

      Anche le parole incoraggiamento e conforto sono utili in questi momenti, così come i like qui, sapere che qualcuno c’è vuol dire molto per l’auto stima un po’ incriccata…. grazie davvero!

  • Reply
    L'OrsaNelCarro Travel Blog
    03/04/2017 at 10:05 PM

    Emannaggia…benvenuta nel club di noi pesciolini rossi!
    Quello che posso dirti nel mio piccolo è di avere costanza, pazienza e di non crucciarti se i risultati non arrivano subito…io li sto ancora aspettando! 😉 Molte delle mie collaborazioni non sono retribuite, solo di recente ho avuto qualche contatto. E blogtour non ne ho mai fatti (e ti dirò non ne sento la mancanza)! In tutta onestà all’inizio ci rosicavo ma poi ho capito che il lavoro, l’impegno e le cose fatte bene ripagano eccome! In termini di amicizie, di apprezzamenti da colleghi, di chiacchierate virtuali ecc. Mi sento di far parte di una bella community e questo già mi piace un sacco! 😀
    Parliamoci chiaro, il lavoro del blogger inteso come viaggio pagato+retribuzione non è per tutti!
    Sei di Milano perchè non sei andata alla BIT? Da quello che si dice è molto importante farsi conoscere di persona da Enti e da gente del settore.
    Quello che ho sempre letto ingiro dai “Big” è di avere costanza ed umiltà e ti straconfermo la cosa! Tu comunque hai già viaggiato tantissimo, molto più di me e di altri aspiranti blogger che affollano la boccia dei pesciolini rossi, quindi hai molto di che raccontarci! ^_^
    Il guaio è proprio quello che dici tu: aspettarsi subito un riscontro positivo ma i tempi sono purtroppo sbagliati, i grossi influenzer attuali hanno avuto la fortuna/intuito di proporsi in un’epoca in cui erano letteralmente pionieri. Dobbiamo aspettare che vadano in pensione hahahah scherzo! 😀
    Dai non ti abbattere, bella la tua nuova intestazione, i colori mi piacciono tantissimo!
    A presto 😉

    • Reply
      Sa
      03/04/2017 at 10:14 PM

      Intanto grazie per il supporto morale, come ho scritto prima gli incoraggiamenti aiutano in questi momento di sconforto “artistico”.
      Non sono andata alla BIT perchè si poteva andare solo ieri, gli altri giorni erano solo per gli addetti al lavori e non avrei comunque saputo come muovermi, quindi sarei andata solo a curiosare in giro, magari il prossimo anno affronterò la cosa con un altro spirito.
      Ho viaggiato un po’, ma purtroppo dei viaggi passati ho tenuto pochi elementi, infatti i post “in recupero” li trovo poco completi, ma se voglio scrivere mi devo accontentare di quel poco che ricordo e delle foto.
      Sarebbe già bello essere parte di una gruppo come il tuo, per me tu sei già una di quelle super brave, ti leggo con ammirazione…per tanto il tuo intervento mi lusinga molto.
      L’ansia da prestazione è salita perchè sto vivendo un momento strano della mia vita, dove non vedo risultati da nessuna parte, nonostante l’impegno, ogni tanto mi chiedo se prima o poi qualcosa andrà per il verso giusto anche da queste parti.
      Detto questo, ancora grazie davvero e sono contenta che ti piaccia la nuova grafica, frutto delle frustrazioni di ieri sera ;-P!! Qualche consiglio pratico?

      • Reply
        L'OrsaNelCarro Travel Blog
        04/04/2017 at 10:53 PM

        Beh intanto ora ti ringrazio io per le tue parole, però mi fai arrossire perchè proprio non mi ci vedo fra “quelli bravi” direi piuttosto fra “quelli facciadic#@*zo” 😛
        Ti capisco benissimo sulla questione lavoro quaggiù, credimi, siamo messi peggio!
        Consigli? Sembrerà banale ma la semplicità e la pulizia sono parecchio apprezzate. Io ad esempio sto eliminando pian piano tutti i widget che rallentano l’apertura della home. Per dirti ho eliminato il banner di affiliazione di Booking, il conto alla rovescia Next Stop mettendo un’immagine fissa e ho ridotto le anteprime Instagram. Piano piano dovrò rifare il look a tutto il blog e svecchiare quel colore grigio…lo so mi rendo conto che stanca gli occhi alla lettura ma ci sono affezionata. Giuro prima o poi lo cambio ^_^
        Continua così Sandra!

        • Reply
          Sa
          05/04/2017 at 10:00 AM

          Ecco questa cosa dell’immagine del blog mi turba molto, ho già fatto due cambi, questa soluzione non mi dispiace, la trovo pulita… Però non credo di aver trovato ancora quella giusta, tra l’altro usando un dominio free ho poca manovra, ma non mi sento ancora pronta per il grande salto, anche so che è importante avere anche quello…
          Comunque, questo sfogo mi ha dato una nuova carica!

  • Reply
    Paola
    03/04/2017 at 10:45 PM

    Mai fatto media kit e non credo nei contenuti sponsorizzati, però mi è capitato di recensire prodotti interessanti in cambio merce (recensione per prodotto) e conoscere start up dalle idee innovative.
    Credo che dovresti scrivere soprattutto per te e usare il blog come biglietto da visita e base per i tuoi esperimenti se vuoi seguire una strada da freelance senza preoccuparti troppo dei followers. Meglio pochi, ma buoni 🙂

    • Reply
      Sa
      04/04/2017 at 8:20 AM

      Sicuramente meglio pochi ma buoni e soprattutto ho dei follower tanto gentili, grazie Paola per le tue parole. So che devo scrivere per me, infatti quando lo faccio si sente, viene percepito e apprezzato… Però ci sono giorni in cui vorrei davvero avere un riscontro per l’impegno almeno, anche se il risultato è quello che è. Comunque non mollo, e cercherò di non perdere più il sonno!

  • Reply
    Celeste
    03/04/2017 at 11:21 PM

    Presente, altro pesciolino rosso.
    Ho letto attentamente il tuo post e mi riconosco quasi in tutto. Io ho iniziato da pochissimo, il mio blog non ha che pochi mesi. Come te do tutta me stessa ed il riscontro è tutt’altro che eclatante; ho fatto personalmente il logo, ma non avendo che qualche misera conoscenza di photoshop è venuta fuori una roba che probabilmente un bambino dell’asilo la faceva meglio, ma tant’è… l’idea la rende. Anche se sarebbe un sogno essere una travel blogger di professione, non dimentico mai il motivo per cui ho aperto la pagina: in primis per me. Perchè i ricordi dei miei viaggi, che sono sempre troppo brevi e con budget scarso, non vadano persi. Le foto sono un grandissimo supporto, ma più passa il tempo e meno bastano.
    Se poi quello che scrivo può essere d’aiuto agli altri, ben venga. Mi diverto a creare post sugli argomenti più disparati e anche su robe che credo interessino ben poco, come ad esempio l’ultimo sul mio girellare per l’Europa a vedere concerti.
    “Collaboro” con Turisti per Caso come guida per caso di Praga, principalmente nel forum ed un paio di volte anche sul giornale, in occasione degli speciali sulla città. Non faccio video col mio faccione in primo piano, ignoro completamente il SEO e le sue regole, sulla pagina facebook ho 60 followers di cui il 95% sono amici e familiari che ho invitato. Come vedi sei in buona compagnia 😉
    Ma finchè lo scrivere dei tuoi viaggi ti farà stare bene, bè ne varrà la pena!
    E guarda sempre il lato positivo: hai viaggiato davvero tanto!! Questo pesciolino rosso un po’ di sana invidia verso di te ce l’ha.

    • Reply
      Sa
      04/04/2017 at 8:38 AM

      Ciao Celeste, intanto sono appena passata dal tuo blog per vedere il logo che io trovo davvero molto bello! Vediamo che cosa riuscirò a combinare io…Comunque mi serviva questo scambio di opinioni ed esperienze terrene, perchè tutto il resto della blogosfera mi pare così lontano ed effimero. Purtroppo sono una persona che necessita di consensi, di avere la certezza che sto facendo la strada giusta, insomma qualcuno che mi faccia almeno si con la testa…
      Ho viaggiato tanto? non so, ma sicuramente so che è la cosa che più mi da soddisfazione e scriverne è un modo per prolungare il tempo tra un biglietto aereo e l’altro, ho iniziato per tenere traccia del cammino fatto, poi le vicissitudini della vita mi ha “regalato” molto tempo libero che ho deciso di investire in questo progetto, per quello mi deprimo quando non vedo riscontro. Stresso amici e parenti, alcuni dei quali non hanno mai messo il naso oltre confine e non hanno la benchè minima idea di farlo, immagina l’entusiasmo nel leggermi..
      Grazie davvero!! e forse meglio pesce rosso che micron…. 😉

      Ps: per NY se hai bisogno dillo!

      • Reply
        Celeste
        04/04/2017 at 9:59 AM

        Ti ringrazio, mi serviva un parere “esterno” per il logo, visto che anche per quello avevo chiesto ai famosi parenti ed amici che si sa, non possono essere del tutto imparziali.
        Vedi? Alla fine siamo tanti pesciolini rossi che si fanno compagnia, non so se “quelli che ce l’hanno fatta” possano dire lo stesso, tra squali di solito ci si divora no?
        Ti ringrazio, se mai coronerò il sogno New York sicuramente ti verrò a disturbare 😉

        • Reply
          Sa
          04/04/2017 at 10:11 AM

          Pensa che il tuo logo lo trovo così smart e d’impatto che l’ho mandato come “idea” a chi ho obbligato a darmi una mano! Sicuramente ora mi sento meno sola…
          Il sogno a NY diventerà sicuramente realtà!

  • Reply
    Marco Lovisolo
    04/04/2017 at 8:47 AM

    Come ben sai io NON sono uno di quelli bravi. Tuttavia ho girato molto sul web e sono finito su diversi siti di gente che, a sentire loro, “ce l’ha fatta” e la notizia sai qual è? Che il blog è solo parte della loro vita, ma il lavoro in ufficio non lo mollano nemmeno sotto minaccia perché solo con il blog farebbero la fame. Non farti fuorviare da questi “profeti” del web che parlano a vanvera. Tu vai per la tua strada e della “grandezza” chissene.
    Io, dopo anni e anni, ho capito che l’unica vera filosofia di vita è quella della ormai compianta signora Ninuccia, che viveva al piano terra del condominio in cui abitavo anni fa: Futtitinn’!

    • Reply
      Sa
      04/04/2017 at 9:05 AM

      Ma certo che tu sei uno di quelli bravi!!! Ma sei anche uno di quelli che si presta a leggere e ascoltare chi è alle prime armi… La mie esigenza di farne un lavoro nasce dal fatto che a breve un lavoro “vero” non l’avrò più, quindi per non stare con le mani in mano ho iniziato questo viaggio, ok, forse dovevo mandare via cv… ma si sa che non sono una persona molto convenzionale.
      Comunque oggi va già molto meglio, grazie alle persone come te che mi hanno dedicato un momento per sostenermi. Però non ho capito: piace ciò che scrivo? speriamo di si!!

      • Reply
        Marco Lovisolo
        04/04/2017 at 9:11 AM

        Certo che piace: hai 120 follower! Segui il ragionamento arguto:
        Io ho 40 follower
        Io sono bravo (lo hai detto tu)
        Tu hai il triplo dei miei follower
        Tu sei tre volte più brava

        ;o))

        • Reply
          Sa
          04/04/2017 at 9:14 AM

          Non ci credo!!! che tu abbia solo 40 follower, è un mondo che non riesco proprio a capire…. Argh che fatica!

          • Marco Lovisolo
            04/04/2017 at 9:15 AM

            Sandra, ascoltami: Futtitinn!

          • Sa
            04/04/2017 at 9:16 AM

            Ok ok!!! ora me lo tatuo in fronte così me lo ricordo per forza! grazie ancora…

  • Reply
    Giulia
    04/04/2017 at 12:11 PM

    Ciao! Ti capisco perfettamente, anche a me a volte sembra di non raggiungere mai gli obiettivi, di essere solo un piccolo pesciolino nell’oceano. Mi sembra sempre che tutti riescano a viaggiare tantissimo e a raggiungere risultati consistenti, mentre io rimango nel mio piccolo. Sicuramente è anche “colpa” mia, non investo moltissimo tempo e praticamente 0 denaro nel mio blog. Fortunatamente, ho conosciuto tantissime persone fantastiche, questo micromondo del blogging è davvero un ottimo strumento per entrare in contatto con tantissima gente. Quindi, che dire, continuiamo così nel nostro piccolo 🙂 Un saluto!

    • Reply
      Sa
      04/04/2017 at 12:14 PM

      Ciao Giulia,
      tu per me sei una di quelle brave così come Orsa e le altre fanciulle… vi guardo con estrema ammirazione! Vi leggo e vi studio, vi prendo come modello. Poi ci sono i guru e li beh non c’è possibilità di paragone.
      Intanto la giornata di ieri è passata e mi ha lasciato una bella sensazione e nuovi spunti!

  • Reply
    Falupe
    10/04/2017 at 4:46 PM

    Per il cibo passo o lo consegni a domicilio? Scherzi a parte; la presentazione è molto divertente 😂

    • Reply
      Falupe
      10/04/2017 at 4:49 PM

      Ora passerò a leggere i tuoi articoli. Un saluto da un blogger in erba

    • Reply
      Sa
      10/04/2017 at 5:06 PM

      Grazie!! e grazie per essere passato e buona lettura :-p

  • Reply
    pikaciccio
    11/04/2017 at 1:14 PM

    l’importante è potersi raccontare … noi siamo con te

    • Reply
      Sa
      11/04/2017 at 1:31 PM

      grazie davvero!! tutto questo tifo ed entusiasmo mi da la spinta per continuare..

  • Reply
    Martina
    17/06/2017 at 8:29 AM

    Ciao ho letto il post e ti dico come la penso. Si deve aprire un blog di viaggi se si ama viaggiare, se si ama scrivere e se si ama fotografare, insomma lo si fa per passione. A quel punto i risultati che arrivino o no non è più un disagio.E comunque molti credono di aprire un blog e di diventare travelblogger. Non è così purtroppo, sarebbe troppo facile. Per crescere si deve STUDIARE tanto (SEO, web marketing, fotografia, scrittura per il web…) ci si deve impegnare molte ore al giorno per anni, bisogna non mollare mai investendo alla cieca tantissimo se no non si arriva da nessuna parte. Devi avere passione per riuscire ad emergere: passione per il web, passione per i viaggi, passione per quello che fai: Fallo perché ti piace e perché ti da soddisfazione. I risultati arriveranno, la costanza paga, sempre.

    • Reply
      Sandra
      17/06/2017 at 8:35 AM

      Ciao Martina! grazie per questo tuo commento, concordo con te a pieno e me lo devo ricordare di tanto in tanto. Diciamo che ora va molto meglio, ho trovato un equilibrio e ho preso la decisione di scrivere perchè mi piace farlo, di raccontare le mie esperienze affinchè ci si possa confrontare!

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: