Europa Italia Lombardia

Gardaland… una foto dopo l’altra

Una destinazione insolita? Si, ma a cui sono molto legata, perchè “il sogno di un bambino è andare a Gardaland”.

Chi non lo ricorda questo allego motivetto? Sicuramente chi è nato prima gli anni 90′ e a vissuto a Billy e Bim Bum Bam!

Ecco a voi qualche scatto di questa bellissima giornata.

Ma prima qualche informazione pratica: Gardaland come fare?

Il biglietto non ha costo proprio popolare, ma accedendo al sito ufficiale si possono trovare delle offerte (prenotata 7 giorni prima e risparmi); se vuoi saltare la coda i braccialetti a disposizione sono divisi per “argomenti”, ma anche qui il costo non è proprio per tutti (30 euro quello che costa meno), comunque alcune attrazioni ti consentono di saltare la fila pagando 5 euro (io ne ho approfittato per fare le giostre adrenaliniche).

gardaland

La nuova area dedicata a Kong Fu Panda, ti sembrerà di ritrovarti in Cina. Inoltre ora si può anche gustare un ottimo sushi o piatti della tradizione cinese (sotto la monorotaia).

gardaland

Sempre suggestivo il suk con il suo minareto e le belle cupole colorate, ma questa volta niente self service di Alladin, ci siamo concessi un bel hamburger nel covo dei pirati.

gardaland

In questo momento dove i draghi vanno per la maggiore e forse i dinosauri un po’ meno, il Raptor saprà comunque conquistarti, con questo “volo” mozzafiato, assolutamente da non perdere!

gardaland

Altra scarica di adrenalina? C’è Oblivion e il Black Hole, credo che sia il mia preferito, perchè non è così impegnativo come il Blue Tornado (almeno per testa e collo) e allo stesso tempo ti incolla al seggiolino e ti sballotta per bene!, il top!

gardaland

Un grande classico che non stanca mai la giostra dei cavallini, torni bambino appena sali su uno dei suoi cavallini e guardi il mondo scorrere intorno a te, la tentazione di alzare la mano e salutare è tantissima!

gardaland

E poi cala la sera e la magia si moltiplica tra le lucine colorate e la luna che guarda dall’alto.

Gardaland diventa davvero un posto dove sognare e tornare un po’ bambini.

Se vuoi essere sempre informato sulle mie avventure, i prossimi viaggi e tanto altro iscriviti alla mia newsletter e seguimi sulla pagina FB.

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Stamping the world
    05/09/2017 at 10:29 PM

    Ci sono stata da piccola, tantissimo tempo fa!!! Vorrei tanto tornarci anche ora! 🙂

    • Reply
      Sandra
      06/09/2017 at 5:45 AM

      Io da piccina ci andavo tutti gli anni, era un pellegrinaggio obbligatorio!

  • Reply
    Celeste
    20/09/2017 at 9:12 AM

    Ho perso il conto di quante volte sono stata a Gardaland da piccola, ed in realtà appena ne ho l’occasione ci torno sempre molto volentieri, è senza dubbio uno dei miei luoghi del cuore per quanto possa sembrare strano 😀

    • Reply
      Sandra
      22/09/2017 at 2:29 PM

      Come ti capisco!! Un posto magico per chi l’ha visto da piccino…

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: