Day By Day Europa IrishTeaTime Irlanda

Bray: otto settimane in Irlanda

Chi mi segue avrà notato che il mio ritorno dal viaggio Irlandese non è ancora stato immortalato tra queste pagine, il motivo è semplice, sto per partire di nuovo, destinazione: Bray!

Vi chiedere: ma dove sta questo Bray? In Irlanda! A pochi km a sud Dublino.

Ma andiamo con ordine.

Ad agosto, l’azienda per cui lavoravo a chiuso i battenti lasciandoci a casa, quindi è arrivato il momento di rimettersi in gioco.

Questa situazione mi ha posta nella condizione di trovare il modo di re-inventarmi, al di la di questo blog, la #vitadatourleader, MilanoSkating e tutti gli altri mille interessi che ho coltivato negli ultimi anni, così ho deciso di investire il mio tempo e qualche soldo in formazione cominciando con l’inglese.

Rimettersi sul mondo del lavoro a 40 anni richiede tanta fortuna, tanto impegno e soprattutto bisogna dimostrare di avere qualcosa in più!

La sola esperienza ormai serve a poco, aiuta, ma non basta.

Perchè l’Irlanda? e quindi Bray?

Ho meditato a lungo dove andare a studiare, perchè sicuramente un corso in Italia non mi è sufficiente per riprendere questa lingua a me ostica, così, il decidere di trasferirsi per un po’ è stato naturale.

Un occhio al cuore e uno al portafoglio mi hanno indicato l’Irlanda.

Qui la vita non costa molto e il Paese mi piace tantissimo, inoltre il volo aereo dall’Italia non prevede la vendita di un rene, anche senza giocare alla roulette russa di Ryanair .

Una volta deciso il Paese (Country of course), toccava decidere la città dove trovare scuola e alloggio.

Ho spulciato molti siti di agenzie specializzate e ho tirato giù una lista di scuole da visitare, infatti, complice il mio viaggio come #tourleader (sempre grazie a Vagabondo.net) avrei potuto dargli uno sguardo di persona.

Però non ero soddisfatta, perchè alcuni prezzi, soprattutto per gli alloggi erano davvero insostenibili, così ho messo un bel messaggio su fb che suonava così:

Vediamo se qualcuno di voi mi può aiutare. Sono alla ricerca di una scuola (e alloggio) per un soggiorno di studio in Irlanda, la mia idea era quella di fermarmi a Dublino… Nessuno di voi ha fatto un’esperienza simile? se si, con quale scuola/associazione etc? grazie!

Dopo l’annuncio su Facebook

Ho ricevuto un messaggio da Valeria, mia prima migliore amica nonchè compagna di scuola, che mi ha raccontato dell’esperienza del nipote (Lorenzo) presso una simpatica famiglia che alloggiava a Bray per l’appunto.

Abbiamo avuto uno scambio epistolare e ho così contattato Sandra (un nome una garanzia oserei dire), sempre tramite facebook.

Questa donna dolcissima mi ha inviato nel giro di un giorno una mail con indirizzo delle scuole, ma soprattutto, dicendomi che lei mi avrebbe ospitata molto volentieri!

Ero davvero contenta, ma non ancora convita, ma dovevo partire quindi mi sono ripromessa, una volta che il gruppo fosse ripartito per l’Italia, di andare a vedere questo posto.

Dublino – Bray: viaggio di andata

Lunedì 25 settembre, intorno alle 11 prendo il trenino che collega Dublino ad una serie di paesi e cittadine lungo la costa, direzione Bray, 6,50 euro di biglietto andata e ritorno.

Il viaggio di circa 40 minuti scorre veloce, mentre osservo il panorama, usciti da una galleria scorgo in lontananza una bella baia ampia e soleggiata, con un paese di casette vittoriane che si arrampica sulla collina alle spalle: è la mia destinazione!

Non volevo crederci, è un posto davvero incantevole.

Passeggio sul lungo mare finchè non raggiungo la scuola, una bella palazzina sempre in stile vittoriano, chiedo qualche info alla ragazza che mi accoglie e mi rendo conto che Sandra mi aveva già ampiamente informata di tutto.

Esco e vado a godermi ancora un po’ di passeggia, poi mi fermo ad un chioschetto per un sandwich goloso e una tazza di te.

Nel frattempo sono sempre più convita che questo posto faccia al caso mio, così scrivo a Sandra per informala che sono in zona e il paese mi piace molto.

Tea Time: comincia così!

Tempo una mezz’ora Sandra viene a prendermi per farmi vedere casa, la stanza e iniziare con un bel tea time e dolcetti!

Se non ero convita di stare in quel posto, lei ha fatto in modo che non potessi che dire: yes!!

Contenta e super emozionata la saluto e torno a Dublino, consapevole che da quel momento sarebbe stata una corsa contro il tempo, perchè la partenza è fissata per il 14 ottobre!

Presto che è tardi e Bray aspetta.

Come direbbe il Bianconiglio appunto.

Ho preparato una lunga lista di cose da fare prima della partenza a cui si aggiunge il più classico dei “ci vediamo prima che parti?”.

La cosa che più mi mette in difficoltà è l’idea di preparare una valigia per 8 settimane, ah, ops, mi ero scordata di dirvelo! Si, starò via per due mesi, nei quali dovrò imparare il più possibile.

Vi va di seguirmi in questa avventura? Cercherò di scrivere un diario settimanale e di condividere grazie ai social (link un po’ ovunque qui sul blog) foto e sensazioni, molto probabilmente in inglese!

Troverete le mie avventure irlandesi seguendomi qui, ma anche sulla pagina FaceBook, il profilo Instagram oppure iscrivendoti alla mia newsletter!

Inoltre per l’occasione troverete una nuova categoria #IrishTeaTime in onore del primo tea assaporato nella mia futura nuova casa.

bray

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Silvia Demick
    04/10/2017 at 11:29 AM

    Infatti mi stavo proprio chiedendo a cosa stessi “tramando” quando parlavi di Irlanda, e ora lo so! Credo che sia davvero un’ottima scelta sia per i prezzi inferiori rispetto al resto delle British Isles, sia per il carattere degli irlandesi che, come avrai avuto modo di constatare, sono davvero gentili. Tra l’altro ora vicino a Dublino si sono trasferiti anche Marco e Chiara del blog I Viaggiascrittori, li conosci?
    Nel frattempo in bocca al lupo per i prossimi mesi.
    Ci racconterai cosa metterai nella valigia per due mesi? 😉

    • Reply
      Sandra
      04/10/2017 at 11:36 AM

      Eh eh!!! Il viaggio degli scorsi giorni era “perlustrativo” e per fortuna è andata bene.
      Li conosco si, anche perchè Marco, in Italia, viveva nella mia stessa zona, spero di incontrarli per un tea!
      La valigia per 8 settimane mi sta mettendo a dura prova, vediamo cosa salta fuori! Il problema nasce dal fatto che a novembre devo andare per un weekend a Londra, quindi necessito di un bagaglio da poter riciclare come bagaglio a mano, insomma un casino!!

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: