Europa IrishTeaTime Irlanda

Greystones: cronaca di una domenica diversa

La scorsa domenica avevo in programma di tornare a Dublino, ma vista l’acqua presa sabato e le corse fatte per tornare a casa, ho deciso di esplorare i dintorni, così Sandra (la mia #IrishMummy) mi ha consigliato di andare a Greystones.

Diciamo pure che mi ha accompagnata in macchina per la mia somma felicità!

Non sapevo cosa aspettarmi da questo posto, che fino al giorno prima era solo il capolinea della DART in direzione sud.

Esplorando Greystones

La cittadina è veramente minuscola rispetto a Bray, ma sicuramente più vivace, infatti la strada principale, la marina e la spiaggia erano gremite di famiglie con bambini, gente che correva, oppure temerari in costume che nuotavano pacificamente tra le gelide acque del mare di Nord!

Complice la bella giornata, per gli standard irlandesi azzarderei addirittura eccezionale, c’era proprio una bella atmosfera rilassata.

La spiaggia di Greystones

Io sono partita per la mia visita dalla via principale, dove, aihmè i negozi avrebbero aperto solo tra le 12:30 e le 14, così mi sono diretta subito verso la spiaggia (usciti dalla stazione lato città, andate verso sinistra, a circa 200 mt troverete il sotto passo che porta in spiaggia), dove ho passeggiato per due km in direzione nord, lungo una ciclabile ben asfaltata.

Lungo tutto il percorso ci si può fermare a contemplare il mare su comode panchine, riparate dal vento perchè a ridosso del muro che separa la spiaggia dalla ferrovia.

Greystones

Inoltre ci sono giochi per bambini disegnati a terra e scale per scendere sulla spiaggia e passeggiare sulla sabbia (a Bray invece ci sono i sassi).

Arrivata alla nuova Marina (una piazza alberata a ridosso del porticciolo turistico), ho deciso di concedermi una pausa cappuccino cercando così di scampare ad un acquazzone solitario arrivato all’improvviso.

Sono entrata in questa caffetteria che altro non è che un negozio di mobili, stranezze!

Vi lascerò i dettagli in un post di riassunto, così non si perdono le informazioni pratiche!

Da brava irlandese quale sto diventando, ho gustato un ottimo cappuccino (vivono di cappuccini loro) accompagnato da uno scones delizioso spalmato di marmellata di lamponi.

Ok, forse il tea era più indicato e un velo di burro gradito, ma non esageriamo.

Riprendo il cammino, mentre l’acquazzone ha nuovamente lasciato il posto ad un sole caldo, e mi dirigo verso la Main Street, passando tra casette colorate e addobbi di Halloween incredibili (date un’occhiata anche qui).

Greystones

La Main Street

Classica via di negozzietti, molto tipica dei piccoli centri turistici, si alternano ristoranti, caffetterie, qualche negozio di souvenir e cose curiose.

All’inizio della strada (al capo opposto della stazione) mi colpisce uno strano negozio/take a way che si chiama “The Happy Pear“, si tratta di una catena di negozi e prodotti diffusi in tutta Irlanda, dallo spirito molto veggy.

Bello il negozio “old style”, con le cassette di frutta e verdura, ma anche cereali particolari, marmellate insolite e stramberie culinarie interessanti.

Accanto c’è invece il “take a way” dove vengono proposti piatti vegetariani e vegani da poter consumare a casa o sui tavoli all’aperto messi a disposizione degli avventori.

Posso assicurarvi che la fila che si è formata tra l’una e le due era infinita!

Greystones

Io preferito proseguire oltre e cercare un posto più tradizionale dove mangiare, avevo voglia di pesce, ma mi sono dovuta accontentare un buon fish & chips nel ristorante accanto alla stazione.

Con la pancia piena e il tour concluso mi preparo a tornare, peccato che abbia di nuovo sbagliato a calcolare i tempi perdendo per un soffio il bus…

Sono stata un’ora seduta nel parco a leggere in attesa del bus successivo! Proprio non fa per me questa cosa dei mezzi pubblici.

Che dire, la giornata è stata diversa dal giro dublinese, mi sono goduta una bella passeggiata e il paesino vale la visita, ok magari se venite per la prima volta in Irlanda meglio dare priorità ad altro, ma se come per me siete alla ennesima visita una sosta qui sarà davvero piacevole.

Greystones

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Katia / Il Miraggio Blog di Viaggi e Arte
    10/11/2017 at 12:04 PM

    Sono bellissimi posti! Devo decidere di ritornare a Dublino!

    • Reply
      Sandra
      10/11/2017 at 12:05 PM

      Ogni paesino ha un suo fascino! Anch’io spero di tornare quanto prima e riprendere da dove ho dovuto lasciare…
      Benvenuta Katia!!

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: