Bucket List

“Bucket List” è il titolo di un film del 2007 dove Jack Nicholson e Morgan Freeman sono gli interpreti principali, accompagnati da Sean Hayes e Rob Morrow. In italiano il titolo è stato tradotto in “Non è mai troppo tardi”. La trama in sintesi :

Edward Cole è un magnate dell’industria ed è multimilionario. Carter Chambers è, invece, un umile meccanico afroamericano di 66 anni. I due uomini, malati terminali, si trovano a condividere la stessa stanza di ospedale. Nonostante le differenti origini e classi sociali, sono entrambi determinati a non subire passivamente il destino che è stato loro riservato. I due decidono quindi di compilare una lista di cose da fare prima di morire, per realizzare tutto ciò che non hanno mai potuto fare per mancanza di tempo, denaro o pigrizia. Per riuscirci i due fuggono dall’ospedale e si imbarcano insieme in un’avventura straordinaria. Lungo il percorso, oltre a depennare dalla lista le esperienze compiute, i due uomini impareranno anche a riscoprire se stessi e le gioie della vita prima che per loro sia troppo tardi.

Io che amo le liste, ne ho una del genere? No, ma vorrei rimediare, perchè le liste sono importanti, soprattutto quando puoi depennarne una riga dopo l’altra, hai la percezione del fare in modo così concreto, una soddisfazione dopo l’altra.

bucket-list-titolo

Credo che arrivata alla soglia dei 40 anni sia ora di capire cosa voglio fare prima di non averne più il tempo, quindi andiamo a cominciare (non sono in ordine di importanza):

1- fare colazione guardando l’Everest da un monastero in Tibet;

2- vedere tutte le 7 meraviglie del mondo (per ora sono a quota 3)

3- vivere per un periodo di almeno un anno in un altro paese

4- vedere quanti più Paesi possibili

5- fare la maratone di NY

6- navigare lungo il rio delle amazzoni

7- pattinare sul ghiaccio al Rockfeller Center

8- vincere tanti soldi a Las Vegas

9- partecipare alla cerimonia del tea in Giappone

10- passeggiare sulle spiagge bianche delle isole Shetland (non ho mica detto Caraibi!!)

11- partecipare al Mardì Gras a New Orleans

12- viaggiare sull’Oriente Express (si sa che è il maggiordomo il colpevole)

13- fare il giro del mondo in 80 giorni (con tanto di elefante nella giungla e cappello da esploratore)

14- visitare la Birmania e volare sui templi di Bagan in mongolfiera (prima che diventi troppo turistica, ma anche non importa, si, questa è facile).

15- trovare marito (a questo punto con tanti soldi, sarebbe propedeutico per quanto sopra e poi sotto; se fosse povero allora deve essere bello-da-morire)

16- partecipare a Pechino Express (@costantinodellagrerardesca ti prego ascoltami tu!!!) in coppia con A. (so che mi leggi caro TO, solo con te potrei farlo)

17- essere una travel blogger (qui però dovete darmi una mano e condividetemi qui e qui e qui e qui e commentare e interagire e insomma mica posso fare tutto da sola)

18- fare la tour leader portando sconosciuti possibilmente fighi in giro per il mondo così da svangare il punto 4.

19- ricevere la lettera per Hogwarts e partire dal binario 9 e 3/4 (possibilmente prima della pensione)

20- trovare un lavoro che mi permetta di realizzare i miei sogni

21- imparare l’inglese al punto di dimenticare l’italiano

22- visitare l’Italia

23- andare a cena in un ristorante stellato

24- fare shopping sfrenato a Dubai

25- percorre con la jeep le pianure mongole

26- mangiare sushi a Tokio (senza dover badare al portafoglio)

27- dormire in una casa sugli alberi (io Jane tu Tarzan of course)

28- fare una vacanza in bicicletta lungo i canali olandesi (questa è un’altra facile!)

29- completare la wish list di questo blog (città città città e viaggi… e i soldi? no va bhe non ci pensiamo a quelli cosa vuoi che sia)

30- far parte di una spedizione come Overland (fango non ti temo)

31- dimagrire quanto basta per non morire di infarto dopo 4 passi (trekking anche a colazione, please)

32- trovare marito (ah già questa l’ho già scritta, ma repetita iuvant #sallo)

33- guardare le stelle nel deserto del Sahara sorseggiando te speziato

34- pedalare tra le risaie in Vietnam

35- fare tubbing in Laos (eh già!! compresi gli occhi rossi per il batterio del Mekong)

36- vedere il Cenacolo di Leonardo da Vinci (imperdonabile mancanza da parte mia)

37- ascoltare il vento dal Tiger Temple in Bhutan (dopo aver fatto del trekking la mia ragione di vita)

38- ballare la salsa a Cuba (non fate della facile e scontata ironia)

39- pattinare per le strade di Chicago (poi ve la spiego)

40- dormire una notte in un faro sulle coste del Maine (ma vi prego non ditelo a Jessica Fletcher)

41- farmi autografare “Debito di Sangue” da Connelly

42- partecipare ai festeggiamenti del Holi Festival in India (la color run a Cinisello non vale)

43- prendere un aereo di sola andata (si va bhe, si sa che poi tocca tornare, ma ci pensiamo dopo, ok?)

44- ballare il tango a Buenos Aires (ma dopo ci facciamo una grigliatina vero?)

45- riuscire a spuntare almeno 10 delle cose presenti in questa lista!!

Per ora mi fermo qui, c’è sufficiente trippa per gatti, ma se qualcuno di voi ha da suggerimi altro non si trattenga! Se invece qualcuno mi aiuta a spuntare qualche voce lo dica ora o taccia per sempre (se sei il marito al punto 15 e 32 puoi anche dirlo più in la basta che lo dici)… direi che per oggi è tutto, vi restituisco la linea.

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: