Liverpool in pillole

by Sandra

Liverpool in pillole è quello che serve per farvi approcciare a questa città conosciuta soprattutto per i Beatles, ma che è molto altro ancora.

Come da tradizione delle mie pillole partiamo con qualche indirizzo interessante.

DOVE HO ALLOGGIATO?

The Baltic Hotel: non potevo scegliere posto migliore. Hotel molto carino in un quartiere ricco di street art e concept stores di ogni genere. A pochi passi da Chinatown e a circa 10 minuti dal centro di Liverpool. Ho scelto una sistemazione “di lusso” questa volta perchè volevo essere comoda e senza dover condividere bagni o altro. Consiglio a chi non piace avere la luce di notte: le tende erano speciali!

baltic hotel

DOVE HO MANGIATO?

Diciamo che con il cibo non sono stata molto fortunata, ma vorrei selezionare un paio di posti per fare una buona colazione/brunch e un market che vale la pena provare per una serata diversa.

Moose Caffee: famosa caffetteria american style nel cuore di Liverpool. Menu interessante e vario che va dal dolce al salato, io ho scelto le classiche uova alla Benedict con salmone. Davvero ottimo. Andate presto perchè è davvero piccino, io ho scelto quello in centro (6 Dale St, Liverpool L2 4TQ, United Kingdom). Ce ne sono altri due in città comunque.

Coffee & Fandisha: locale vicino al The Baltic Hotel. Posticino local e alternativo allo stesso tempo, si trova in una specie di capannone adibito a start-up e gallerie d’arte. Buono il caffè e il porridge, tutto il resto aveva una faccia davvero molto interessante.

Coffee Fandisha

Bolt Street caffee: ci sono entrata per caso mentre cercavo un posto dove fare una colazione inglese. Essendo ancora presto è davvero difficile trovare qualcosa di aperto, ma ho visto questo locale (al quale non avrei dato due lire) pieno di gente e ho deciso di provare. Devo dire che è stata una scelta azzeccata. Davvero carino, molta gente local, colazione ottima così come il caffè. Un po’ caotico ma davvero interessante.

Bolt Street caffee_breakfast

Baltic Market: veniamo alle dolenti note relative ai pranzi e cene. Devo dire che ho davvero faticato a mangiare qualcosa di “decente”, ma soprattutto a trovare un posto dove mangiare che non fosse una delle solite catene. Quindi vi nominerò solo il Baltic Market per la sua originalità più che per il buon cibo, ma tant’è, siamo sempre in UK. Si tratta di un posto di aggregazioni, un po’ in stile birreria bavarese. Scegli un tavolo, inquadri un qr code e ordini da diversi stand che fanno di tutto un po’ (questa cosa è forse più in stile asiatico), dalla pizza al burger passando per il pollo in tutte le salse, strizzando un occhio alla cucina Thai e quella mediorientale. Io ho scelto la pizza… due volte! Buona fatta bene, gustosa e ad un prezzo davvero competitivo. Poi ho assaggiato dei https://www.honestburgers.co.uk/locations/liverpool/ravioli al vapore ai gamberi anch’essi niente male. Se vi va di provare un posto un po’ insolito questo fa per voi!

Honest Burgers Liverpool: ultimo pranzo a Liverpool perchè non farsi mancare un buon burger fatto come si deve? Segnatevi questo posticino, davvero molto industrial ma con dei panini proprio niente male. Ci troviamo di nuovo in bolt street.

GITA FUORI PORTA

Essendo Liverpool una città non troppo grande ho deciso di aggiungere anche una gita in gioranta a Chester, ma di questo vi perleò in un post dedicato.

📌PINNAMI

Potrebbe interessarti anche

Hai voglia di dire la tua? Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: