Cosa fare due giorni a Sapa?

by Sandra

Eccomi finalmente pronta a raccontarvi di Sapa, località tra le montagne, a nord del Vietnam, sul confine con la Cina, dove vi sembrerà di essere in Francia.

Ebbene si, la località di Sapa è evidentemente un lascito della dominazione francese, infatti vi sembrerà di essere in Europa tra le vette alpine, circondati da chalet e polenta concia!

Tutto però in “salsa vietnamita”!

Passati i francesi arrivano le risaie

Sapa come detto si trova in montagna, ricorda le regioni alpine, ma essendo in Vietnam troverete in realtà: caos, acqua, risaie e fango.

Non credo ci sia altro modo per descrivere questo posto, all’apparenza così simile a Cortina, Courmayeur etc eppure così diametralmente opposto.

Ma vediamo cosa fare due giorni a Sapa, soprattutto se il trekking non è la vostra vita!

Cosa fare due giorni a sapa

Arrivare a Sapa

Il viaggio per Sapa non è una passeggiata, soprattutto se siete deboli di stomaco, infatti da Hanoi bisogna tener conto di 4 ore di bus, di cui più di un’ora di tornanti così ritorti da dar sembrare lo Stelvio (per restare in tema alpino) un’autostrada.

Oppure si può optare per il treno, ma nessuno vi salverà dall’arrampicata finale.

Noi abbiamo usato uno sleeping bus anche se viaggiavamo di giorno, partenza da Hanoi alle 7:30 del mattino, arrivo nel primo pomeriggio, costo 16 dollari, stomaco non pervenuto.

Abbiamo usato la Sapa Express (che useremo anche per il ritorno, ma con un bus normale, non sleeping) e devo dire che ci siamo trovate bene: servizio puntuale, bus pulito, un po’ troppo rigorosi, ma tant’è, tutta la procedura fatta online.

(Se volete qualche particolare splatter sul viaggio lo trovate qui: Sleeping bus: come uscirne vivi e riposati).

Perché andare a Sapa?

Solitamente chi arriva fin quassù è per fare trekking, si snodano sentieri più o meno battuti in tutta l’area, basta affidarsi a qualche agenzia locale e vi porteranno dove volete in tutta sicurezza, facendovi fare anche un’esperienza di homestay.

Solitamente si arriva fin qui proprio per dedicarsi ad attività all’aria aperta, anche perché la cittadina è veramente minuscola e soprattutto in salita.

Cosa fare due giorni a Sapa?

Se come noi “il trekking non fa per voi” due giorni sono più che sufficienti, o meglio due notti per essere precisi.

Massaggio e BBQ

Infatti una volta arrivati consiglio un bel giretto per le vie di questo strano posto che a noi occidentali pare davvero la brutta copia di una cittadina montana. 

Vedrete un sacco di ristoranti con grandi BBQ all’aperto, dove arrostiscono spiedini colorati e profumatissimi, ma anche uova (si cuociono le uova così), o in alternativa centri per massaggi e negozi di abbigliamento sportivo (rigorosamente contraffatto).

Noi abbiamo pensato bene di concederci un lungo massaggio in uno degli alberghi che si trovano verso valle, spettacolare la vista e il massaggio.

Adoro fare un’esplorazione dei dintorni, senza una meta precisa.

Cosa fare due giorni a sapa

Trekking semplice: Cat Cat

Il primo vero giorno completo a Sapa l’abbiamo dedicato all’esplorazione dei villaggi etnici, ma solo il percorso molto turistico che si snoda in fondo alla valle per poi risalire sull’altro lato rispetto a Sapa.

E’ un anello, si può fare in autonomia e vi impiegherà una mattinata abbondante.

Un sentiero costituito da gradoni e una mappa disegnata un po’ a caso, saranno i vostri compagni in questa avventura.

Cosa fare due giorni a sapa

Non fatevi fermare se piove, intanto fango e acqua sono una pittoresca costante in questo posto.

Per accedere al sito si paga un ingresso, sono circa 3/4 dollari se non ricordo male, si raggiunge prendendo la strada che dal centro porta verso la valle, dovrete percorrere circa 2 km in discesa e poi dal li inizia il percorso vero e proprio.

La prima parte è un susseguirsi di negozietti arrangiati con prodotti locali e qualche punto di osservazioni sulle risaie (che sono davvero stupende!), poi piano piani si diradano.

Vedrete tantissimi turisti asiatici affittare i costumi tradizionali per farsi fare tante foto proprio dove voi vorreste scattare la vostra.

 Arrivati in fondo alla valle sarete completamente circondati da acqua, infatti un sistema di cascate e mulini di bambù sarà li ad accogliervi.

Cosa fare due giorni a sapa

Concedetevi una pausa, da qui in poi si sale!

Infatti da qui si torna verso l’ingresso del percorso, con una salita per fortuna più dolce rispetto alla discesa, sono riuscita io nonostante il dolore alle ginocchia, quindi può farcela davvero chiunque.

Arrivati alla strada asfaltata per pochi dollari potete farvi portare in città con un mototaxi, che è sempre una grande esperienza da brivido.

Salire sul tetto del Vietnam: Fansiapan 

Il secondo giorno a Sapa è stato un viaggio surreale alla conquista della vetta del Fansipan a 3143 metri.

Tranquilli non si va a piedi, ma usando un sistema di cremagliere e funivia, per la modica cifra di 32 euro.

Questo era un luogo che volevo assolutamente vedere, perché da la in cima si è su una bellissima terrazza che spazia tra Vietnam e Cina,  ma non aspettatavi un rifugio svizzero lassù, infatti ad accogliervi ci sarà ben altro.

Sotto un diluvio universale, con acqua che scendeva da ogni dove abbiamo abbiamo raggiungo la Sapa Station, un immenso palazzo in stile liberty, che non capirete bene se è un hotel, un centro commerciale o cosa (al tempo della nostra visita era un cantiere con una bella facciata), qui si fanno i biglietti e si prende la cremagliera che vi porta al primo stop.

Cosa fare due giorni a sapa

Scendete in un’altra immensa costruzione fatta di grandi vetrate, pavimenti lucidi, ristorante e qualche negozietto decisamente fuori luogo.

Da qui prendete la funivia, spettacolare il sorvolo sulla valle con le risai ai vostri piedi, salvo che non ci siano nubi basse e nebbia (come è successo a noi).

Dopo un viaggio piuttosto lungo arriverete ad un’astronave, ebbene si, niente legno, niente caminetti accesi, niente di niente, solo freddo acciaio e vetro, che è risaputo essere l’ideale per una pausa a 2900 metri circa.

La stazione di vetta è un caso, c’è gente ovunque e visto che stanno lavorando non ci sono degli spazzi veri e proprio, ma un gran caos.

Noi siamo uscite in mezzo alle nuvole, sotto l’acqua, credendo di trovare pascoli d’altura, invece si è palesato un complesso di templi e torri davvero incredibile. 

Cosa fare due giorni a sapa

Un’atmosfera sospesa, ma di grandissimo effetto.

Per arrivare alla cima però, mancava ancora un piccolo tratto di cremagliera, non vedevo l’ora di fare la foto di rito e godermi il panorama, che ahimè andrà disatteso.

Infatti il tanto agognato colpo di vento non è arrivato e siamo rimaste li con l’ombrello aperto, in bilico sul nulla.

Visto il brutto tempo siamo rientrate dopo poco, ma calcolate almeno un 2/3 ore per poter visitare anche il complesso di templi, Buddha e torri.

Cosa fare due giorni a sapa

Pediluvio tra le strade di Sapa

Per concludere in bella “cosa fare due giorni a Sapa” vi consigli di passeggiare per le sue strade quando piove e ammirare le cascate che si formano, c’è acqua ovunque e non c’è scarpa impermeabile che tenga.

Il pediluvio è assicurato!

Se siete stati a Venezia con l’acqua alta qui vi divertirete, sopratutto a guardare come si organizzano i locali (con ciabattine di plastica scalzi) e i turisti, ne vedrete delle belle.

Noi ci siamo accomodate per mangiare una cosina in una terrazza sulla strada e posso assicurarvi che non vi annoierete, peccato che la stessa sorte è poi capitata anche a noi. 

Infatti abbiamo raggiunto la fermata del bus saltando tra un ruscello e l’altro, finendo zuppe fino al midollo, così è stato davvero molto meno divertente.

Considerazioni finali

Io sono stata molto soddisfatta delle nostre due giornate a Sapa anche se il tempo non è stato per nulla clemente, anzi, sicuramente avrei preferito godermi con calma e senza troppa acqua questo posto così strano, direi un non luogo, ma tant’è, il meteo ha deciso per noi.

Se le previsioni sono ottimali, forse un giorno in più ci starebbe tutto, ma in caso contrario anche in due giorni si riesce ad fare qualcosa di interessante.

Piccola nota a margine, non date soli ai bimbi che vi si avvinano vendendo piccolo oggetti, questi soldi non vanno a loro. Meglio organizzare un trekking con qualche associazione benefica, mi raccomando.

Cosa fare due giorni a sapa

Questo credo sarà l’ultimo post sul Vietnam anche se volevo scrivervi del cibo, ma per ora dovrete accontentarvi così, infatti ci sono altre mete che devono essere raccontate.

Vi ricordo che potete trovare indirizzi e altri dettagli pratiche nelle pillole del Vietnam.

Ti ricordo che se vuoi seguirmi in viaggio puoi andare sul mio profilo Instagram o sulla pagina di Facebook, li aggiorno costantemente i miei spostamenti.

Potrebbe interessarti anche

4 commento

Paola 17/12/2018 - 19:54

Durante la stagione delle piogge faccio come i locali: ciabattine di gomma e passa la paura. Per le passeggiate invece ho un fantastico paio di sandali da trekking che ho preso in Israele, non sono fashion, ma sono comodissimi e asciugano in fretta

Reply
Sandra 17/12/2018 - 19:56

Ben detto! Io avendo problemi di caviglie e ginocchia per camminare devo usare scarpe un po’ sostenute, quindi i sandali solo per la sera, ma direi che la soluzione è questa sicuramente

Reply
Stamping the world 31/03/2019 - 00:54

Sono appena arrivata a Sapa. 😊 Cat Cat e il Fansipan sono già nella mia lista di cose da fare, ma mi hai dato tante informazioni in più che mi servivano! Grazie mille 😊

Reply
Sandra 31/03/2019 - 09:40

Contenta di esserti stata utile! Meravigliosa Sapa, ora recupero le tue stories perché ti ho lasciata ad Hanoi

Reply

Hai voglia di dire la tua? Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: