Di che colore è il Vietnam?

by Sandra

Prima che vi avventuriate in questa lettura voglio avvisarvi che questo non è un post di informazioni, ne un diario di viaggio, ma un post di pensieri sparsi e considerazioni sul Vientam.

Non userò tutti i cappelli come ho spiegato in questo post, ma farò mia questa teoria adattandola a mio piacimento.

Il Vietnam è Verde

Il verde di questo paese è strabiliante, è un verde intenso che striscia su tutto, lo ritrovi nei viali alberati delle città, tra le risaie tra le montagna e quelle in pianura, è nelle ceste dei venditori ai mercati.

Non parlo di “ecologia” o sostenibilità ambientale che, visto il traffico, è decisamente utopica, ma parlo proprio di questo colore in tutte le sua sfumature, si va dalla vegetazione appunto, al colore dell’acqua sia essa dolce o salta.

Prima di partire avevo l’idea che il colore predominante sarebbe stato il rosso, invece no.

Vietnam

Il Vietnam è Giallo

L’altro colore che mi ha colpito moltissimo è il giallo, nelle sfumature dell’ocra, quindi più caldo e avvolgente.

E’ un colore che ritrovi sui muri delle case di Hoi An e resti a guardarlo incantato, lo trovi nel cibo dorato e che profuma di limone, lo trovi nei visi delle persone, tra le loro rughe cotte dal sole.

E’ incredibile come sia vivido e intenso a sua volta, mischiato al verde da una sensazione di pace e benessere.

Anche il riso, dove più maturo, sfoggia una tonalità di giallo davvero particolare, unica oserei dire!

Vietnam e i suoi colori

Il Vietnam è Blu

I cieli del Vietnam sono di un azzurro intenso, solcate dalle nuvole bianche e sottili, ma sono anche grigi di pioggia soprattutto tra le montagne, ma non importa.

Il blu del Vietnam è anche nei dettagli: lanterne, porte, decori dei templi, fiori magnifici e stoffe svolazzanti degli abiti tradizionali.

Vietnam e i suoi colori

Il blu è il mio colore preferito in ogni sua sfumatura e qui l’ho ritrovato spesso, mi ci sono rifugiata quando la giornata era un po’ troppo impegnativa o quando sentivo la nostalgia di casa…

Ebbene si anche i Travel blogger hanno nostalgia di casa!

Vietnam e i suoi colori

Il Vietnam e i miei colori

Mi piace analizzare un Paese cogliendone i dettagli più piccoli, perché mi permette di andarne più a fondo, cercando di scoprirne l’essenza.

Il Vietnam era un Paese che desideravo vedere dal un po’ e ho fatto di tutto per riuscire nell’impresa, mi ha deluso?

No, non mi ha deluso, ma mi ha un po’ lasciato l’amaro in bocca il suo popolo, avevo delle aspettative molto alte, me ne hanno sempre parlato benissimo, bhe, non sono stata così fortunata.

Non mi sono trovata male, ma non così bene: molti considerano noi occidentali dei portafogli da spennare, altri non ti capiscono e non hanno interesse a capirci, insomma tutto il mondo è paese, banale ma vero.

Ho incontrato anche persone molto carine, disponibili e pronte a dare una mano, ma la sensazione “ni” mi si è appiccicata addosso.

Quindi questo Vietnam ha portato con se anche un po’ di nero, una sfumatura leggera, ma presente qui e la.

Alcune di queste foto non sono fatte da me, ma dalla mia amica che ha diviso questo avventura!

Potrebbe interessarti anche

8 commento

Silvia - The Food Traveler 08/11/2018 - 13:30

Sono tra i miei colori preferiti! Peccato per il colore poco “caldo” delle persone. Sicuramente non è il massimo arrivare in un posto e trovare freddezza o indifferenza. Per carità, uno non pretende fuochi d’artificio e tappeti rossi, però un minimo… Io ho provato un po’ questa sensazione a Mosca, dove non ti fanno un sorriso o non ti dicono una parola gentile MAI, ma dai russi un po’ me lo aspettavo 😉

Reply
Sandra 08/11/2018 - 13:32

Dai russi me lo aspetto, da un popolo asiatico (cinesi esclusi) no. Comunque sono anche i miei colori preferiti a dire il vero! Ma credevo che il rosso fosse davvero il colore predominante in tutti i sensi.
Ora sono curiosa di vedere il colore del Giappone!

Reply
Silvia - The Food Traveler 08/11/2018 - 14:07

Quando parti per il Giappone? Se hai occasione ti consiglio di leggere il libro della Pina “I love Tokyo”!

Reply
Sandra 08/11/2018 - 14:33

Parto il 26/12 e quel libro l’ho già divorato!!! Grazie comunque per il suggerimento!

Reply
marina lo blundo 17/02/2019 - 12:58

Bella l’idea di raccontare un Paese per colori! L’aspetto negativo del turismo è quello che i rapporti tra esseri umani inevitabilmente si falsano. È un peccato, ed è la conseguenza di come e stato concepito il turismo fino a quando non si è cominciato a pensare in termini di turismo sostenibile.

Reply
Sandra 19/02/2019 - 19:42

Un modo un po’ di verso di approcciarsi ad una destinazione, lo trovo sempre molto interessante anche da scrivere. Purtroppo il problema del turismo è davvero qualcosa di complesso, ognuno deve metterci del suo affinchè non si rovinino gli equilibri.

Reply
Martina 18/02/2019 - 10:27

Che peccatto che il popolo vietnamita ti abbia lasciato questa sfumatura nera, a noi invece ci ha colpito in maniera molto positiva, sempre sorridenti e pronti a darti una mano, soprattutto nel Mekong e a Hue! Comunque bellissima questa tua descrizione a colori del Vietnam, noi abbiamo amato particolarmente il Verde del Vietnam 🙂

Reply
Sandra 19/02/2019 - 19:45

Sono stata molto schietta in merito perché vero che in alcuni momenti sono stati molto gentili, ma se di contro c’erano dei soldi in mezzo, diciamo che per nulla non ha fatto nulla nessuno (scusa il gioco di parole).

Reply

Hai voglia di dire la tua? Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: